PICCOLE ABITUDINI MODIFICATE ANTICIPANO IL TEMPO PER LA TUA PENSIONE INDIPENDENTE.

Hai mai pensato a quanto costano quelle piccole abitudini consolidate? Come siamo diventati i peggiori venditori di noi..

Oggi parliamo delle piccole abitudini, o meglio QUELLE CHE TU RITIENI PICCOLE ABITUDINI e che metti in pratica periodicamente se non giornalmente per il tuo compiacimento personale, la pizza con la famiglia il Sabato sera, l’aperitivo con gli amici il Venerdì e il caffè al bar tutti i giorni…

Non si tratta di rinunciare, ma di modificare la parte operativa di quell’abitudine.

Hai mai pensato a quanto risparmio puoi accumulare modificando piccole cose della tua vita?

Te ne hanno parlato ma non hai mai dato la giusta importanza alla cosa.

Tante piccole cose, fanno un grande risultato se moltiplicate per un lungo tempo, proprio come i soldi e gli interessi composti.

I nostri programmi di accumulo dei risparmi mensili, ci insegnano quanto piccole abitudini di risparmio moltiplicate per tempo e costanza, portano al pensionamento indipendente.

Ad esempio, se ogni settimana spendi in media per la pizza 15 euro circa a persona per goderti una serata meritata, per una famiglia tipo di 4 componenti, significa impiegare 240 euro mensili dei propri soldi, che moltiplicati per 12 mesi, diventano la meravigliosa cifra di 2.880 euro che sottrai alla tua pensione anticipata indipendente.

Se poi a questo aggiungi 1.10€ di caffè al giorno al bar, alla fine dell’anno sono altri 396 euro in meno al tuo fondo.

Apericena! una volta a settimana 10 euro x 4 x 12 = 480 euro di risparmio in meno, contando solo te, ma se aggiungiamo anche la moglie o i figli, la somma moltiplica ancora e ancora.
Senza aggiungere sigarette, vizi&capricci e spese anche molto superiori per cose sostanzialmente inutili.

Tirando le somme, nell’ipotesi più banale e mal calcolata parliamo di:

2.880+396+480= 3.756 euro tolti alla tua PENSIONE ANTICIPATA INDIPENDENTE.

Ma, se rifletti, gli sfizi economici in termini di denaro spesi sono molti di più. Aggiungi la brioches, il succo, la cena al ristorante, il fast food, solo per citarne alcuni dei più comuni.
E non parliamo delle feste comandate e di quei regalini per anniversari e compleanni vari!

L’obiezione che forse ti balena nella testa è: “ma allora rinuncio proprio a tutto?”

“MA CHE VITA DI M.! SI VIVE UNA VOLTA SOLA!”

Non si tratta di rinunciare, ma di cambiare il modo di fare le stesse cose spendendo decisamente meno!

Risparmieresti il 500% di quei soldi usando strategie diverse!

Prepara la pizza in casa!

Organizza l’apericena con gli amici a turno presso l’abitazione di uno di voi!

Il caffè prendilo a casa!

Le feste, la torta, i salatini preparali tu!

Non preoccuparti, perchè l’incontro, il ritrovo sarà ugualmente gradito e anzi, molto più genuino e conviviale.

Non sono i soldi spesi in più a maggiorare le soddisfazioni.

Il problema sta nel fatto di non riuscire a “vedere” tutti questi numeri e questi soldi che escono di tasca.

Puoi parificare questa cosa ai finanziamenti bancari che ci propinano continuamente e al fatto che una grande spesa permanente nel tempo ce la vendono diluendo la sua percezione nel tempo.

“Piccole comodissime rate”, parificabili ad un’effimera percezione di “poco”, per non fare vedere nella propria immagine mentale la grande spesa alla quale si va incontro.

Se vendo una vettura nuova fiammante con tutti i confort, è molto meglio dire che ti costa appena la modica cifra di 180 euro al mese piuttosto che ben 38.000 euro! L’effetto cambia totalmente.

Nella nostra vita quotidiana, la cosa è inversa. Siamo noi a venderci un’auto giustificazione al fatto che vogliamo comprare i momenti e spendere piccole comode cifre per ottenere varie soddisfazioni, come se ogni essenza di vita possa essere sempre e solo acquistata.

Noi stessi ci auto-vendiamo nella nostra mente il fatto di avere sempre il portafoglio in mano ad ogni uscita, giustificandoci con il fatto che si tratta di piccole cifre, proprio come farebbe un buon venditore.

Nella nostra mente impazza la frase: “ho comprato ciò di cui potevo fare a meno, ma si tratta di una piccola cifra che non incide”

Il problema sta nel fatto che ci stiamo auto-vendendo la nostra libertà e siamo caduti nella percezione che il sistema ci ha impresso.

La realtà è e resterà sempre la stessa: tante piccole spese ogni giorno reiterate con costanza per molto tempo, portano ad un grandissimo capitale, che viene costantemente estratto dal pensionamento indipendente di ogni persona.

Se ad esempio tutte queste “piccole spese” che ogni giorno poniamo in essere, con la consueta convinzione del “si vive una volta sola”, fossero inserite con costanza nel nostro piano di accumulazione dei risparmi con il metodo “Capital Box Formula” (che trovi QUI nel libro “La pensione quando vuoi tu” comprensivo di video corso incluso), il pensionamento indipendente arriverebbe in un tempo molto ma molto più ridotto di quanto possiamo immaginare.

Il risparmio è alla base della propria libertà dal lavoro ed è uno degli elementi fondamentali del nostro sistema di pensionamento indipendente. 

Finiamo di prendere in giro noi stessi con il fatto che le piccole spese giornaliere non incidono sulla nostra vita futura.

Finiamo di essere i peggiori venditori di noi stessi.

E allora si che sarà un bel vivere verso la nostra libertà.

Allegra e Massimiliano Acerra

Allenatori Mipai.

ASCOLTA IL PODCAST:

Ascolta “La sindrome delle piccole abitudini. I peggiori venditori di noi stessi.” su Spreaker.


0 0 vote
Article Rating

Unisciti alle migliaia di persone che hanno scoperto come creare e raggiungere la propria Pensione Autofinanziata Indipendente.

Prenota una chiamata con un Allenatore MIPAI e richiedi il tuo piano gratuito di pensionamento personalizzato.

Grazie a questo piano e all'aiuto dell'Allenatore scoprirai quale risultato puoi raggiungere, come ed in quanto tempo.

Ogni grande obiettivo inizia sempre con il primo passo!

COS’É IL MIPAI

Il MIPAI (Movimento internazionale per la pensione anticipata indipendente) è il primo ed unico movimento di persone che hanno un obiettivo ben preciso:

“raggiungere la pensione in pochi anni, in maniera autofinanziata e indipendente, senza inps, assicurazioni o altri intermediari.”

L’unica alternativa concreta all’Inps per raggiungere la pensione in maniera anticipata e con molti più soldi.

Post Recenti

Post Popolari

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x