Quando acquisti l’auto nuova, TI HANNO FREGATO! [VIDEO]

Esiste una realtà vera e una realtà alternativa, la realtà percepita.

Quella percepita è la tua soddisfazione nel vedere la nuova auto che hai acquistato con sacrificio. E poi esiste la realtà VERA. E proprio in quella ti hanno fregato con un raggiro subdolo. E non te ne sei accorto…

La vita che vorrebbero le persone spesso non si realizza proprio perché vivono nella REALTA’ PERCEPITA. Una realtà che in effetti prosciuga la vita stessa e … alimenta i sogni e le realizzazioni… di altri e non le tue.

Vediamo di capire insieme per aprire gli occhi una volta per tutte e vivere la vita VERA…

Ciò che in realtà vedi tutti i giorni, ciò che vivi nella tua quotidianità, ciò che vedi per strada, ciò che pensa la gente, le visioni comuni nelle quali ti ritrovi, fanno parte di una realtà percepita nel 90% dei casi. E non certo di realtà vera.

Non ce ne siamo accorti, ma i mezzi di comunicazione ci hanno creato una barriera dinnanzi agli occhi, dalla quale non si può uscire. E dentro di essa, vige un mondo ovattato, creato appositamente per manipolare i nostri pensieri e di conseguenza.. le nostre azioni.

E chi crea questa barriera? Il marketing sfegatato, il processo comunicativo messo in atto da politici, aziende, sistemi e situazioni.

E’ arrivato il momento che ognuno di noi apra gli occhi e veda la realtà, quella vera. E’ ora di mettere il naso fuori da questa barriera e vedere cosa c’è dietro, perché lì dietro, c’è la vera essenza.

ATTENTO! ATTENTA! QUESTO SISTEMA TI ALLONTANA DRASTICAMENTE DAL TUO OBIETTIVO DI LIBERTA’ E DALLA PENSIONE ANTICIPATA INDIPENDENTE. 

E vediamo il perchè…

Comprendiamo bene questo fattore, per raggiungere la nostra pensione anticipata indipendente e non farla invece raggiungere anzitempo a qualcun altro.
Leggi bene il contenuto, fino in fondo, perchè ti svelerà la realtà percepita in cui stai vivendo.

Nel momento in cui scrivo, stò per prendere la mia vettura Fiat Bravo e stò per andare al supermercato.
Adesso molti di voi avranno già fatto il loro pensiero.

“Una fiat bravo? Ma è vecchia! È ormai brutta! Ma come uno come te, così conosciuto come è possibile che vada in giro ancora con una macchina del genere?
E’ da sfigati! Ma che figura ci fai?”

Vedi, non è questione né di soldi ne di risparmi, ne di essere avaro e nemmeno di essere tradizionalista.

E’ solo il vedere oltre alla barriera, e ti spiego il perché.

Prendiamo come esempio la Fiat bravo. E uscita diversi anni fa, ed era una vettura nuova, con linea moderna, molto richiesta, una delle più vendute di sempre nella sua linea.

Io l’ho acquistata usata, e pensa..aveva circa 70.000 km, praticamente nuova, ancora con una vita da vivere.  Quindi una vettura assolutamente perfetta, pari alle altre, che mi avrebbe dato lo stesso servizio di qualsiasi altra vettura, anche se più “nuova e moderna”

Ed eccoci al punto: “nuova e moderna”. Oggi la mia vettura è ritenuta “vecchia” solo per un semplice motivo:

qualcuno ne ha creato il modello nuovo.

Altrimenti la mia vettura sarebbe ancora da figo.
Invece, all’interno della barriera percettiva, sono uno sfigato con una macchina brutta e vecchia. 

Quindi: prima sarei stato un figo moderno, ed appena “qualcuno” tira fuori il modello nuovo, divento vecchio e sfigato.

E tutto questo lo possiamo tranquillamente esportare a tutto il resto.

Con il nuovo Iphone sei un super figo, mentre con un vecchio smartphone da 100 euro sei sfigato e pure morto di fame o taccagno.

Anche se poi quello sfigato, in realtà riesce ad avere lo stesso risultato dell’altro, stesse funzioni e stesse possibilità a costi pressochè esigui.

“Qualcuno” ha creato questa moda e questo sistema percettivo.

Un “Sistema” attraverso il quale io, andando in giro con lo smartphone da 100 euro o con la fiat bravo, mi deva sentire sfigato, deriso dalle persone tanto che poi metterò in atto il tanto atteso risultato che si sono imposte le case che hanno creato la barriera ideologica:

SPENDERO’ ALTRI SOLDI, PER SENTIRMI ALLA MODA E NON UN VECCHIO SFIGATO.

Praticamente sono bello e figo o brutto e sfigato, in considerazione di quando le case di autovetture, così come di qualsiasi altro oggetto, decidono di cambiare modello e di lavorare nella mente delle persone manipolandola.

Il cambio di modello, è una grande operazione di marketing e ogni grande operazione di marketing è e deve essere una grande manipolazione percettiva di massa.
Con un unico obiettivo: tu devi spendere altri soldi, devi acquistare, anche se la tua vecchia vettura ha pochi km e ha ancora molta vita da fare.

Ecco perché le persone che attraverso il nostro movimento MIPAI raggiungono i migliori risultati tagliando drasticamente i tempi di raggiungimento, sono quelli che comprendono questo sistema e riescono ad uscirne con le unghie, nonostante le difficoltà apparenti di ambientamento.

Quindi cos’è il vecchio? Se ritieni quell’oggetto vecchio, significa che c’è un elemento di paragone, che probabilmente è l’oggetto nuovo.

Con l’oggetto nuovo farai esattamente le stesse cose e non sarà poi così necessario averlo, eppure.. Tutti lo vogliono.
Chi ha creato questo?
Chi ha deciso che la Mercedes sia la macchina per la fascia alta e la BMW quella appena sotto? Lo hanno forse deciso le persone? No, le persone PENSANO DI AVER DECISO, ma il messaggio lo ha lanciato qualcun altro. Ed è arrivato molto bene, visto che tutti pensano questo.

Tutto questo lo trasportiamo agli smartphone così come nella moda, nell’abbigliamento e molto altro.

Benissimo: seguiamo pure le mode, o cerchiamo la nostra strada, ma se metti il naso fuori da quella barriera, ti accorgi che sei incuneato in un mondo percettivo indotto, che non è tuo.

MA ATTENZIONE! In questo contesto sistematico, chi arriva al risultato? Chi ha un guadagno o un vantaggio?  Tu o i creatori del sistema?

Chi arriva alla pensione anticipata indipendente per primo? Tu o loro?

La risposta mi appare molto facile.

Fino a pochi anni fa, cercavo di tenere duro, ma dopo un po’ crollavo e compravo il nuovo modello di ogni cosa. Non ce la facevo dopo un po’ a sentirmi così “sfigato”.
Quel senso di vergogna imperversava.

Oggi tutto questo mi fa ridere, così come sorrido quando vedo persone guardarmi con una vettura di “vecchio modello” o con una sciarpa con un colore che in quel preciso frangente non va più.. ( o meglio, non viene percepita più come un colore in trend, visto che la moda è cambiata, eppure a me scalda ugualmente)

Il mio obiettivo adesso è un altro. Ed è molto più grande di quello degli altri.
E nessuno può intaccarlo.

CONCLUDENDO IN RIFLESSIONE:

Sai quanti soldi per autovetture NON ho speso e ho dirottato direttamente nel mio sistema per raggiungere la pensione anticipata indipendente?
Sono davvero così coglione rispetto agli altri che li hanno spesi adesso e mi guardano con occhio spavaldo?

Può darsi, ma il loro fondo è vuoto e dovranno attendere una vita per vivere davvero liberi, dovranno sprecare la vita intera per ottenere questo. E intanto hanno ingrassato le tasche di altri.

La vita è sempre una questione di scelte e noi del MIPAI, scegliamo sempre la strada che porta a un NOSTRO RISULTATO, non ad un risultato corposo di altri.

Ti lancio una provocazione per terminare..

Certe percezioni possono essere sfruttate anche a tuo favore, e molti lo fanno nella loro attività.
Le grandi aziende insegnano.
Utilizzano anche in maniera positiva questa percezione ormai comune. Si compra la mercedes per far percepire ai clienti un’immagine di forza e lusso, per mostrare cosa ha raggiunto quel soggetto.

E le persone ci cascano sempre. Funziona.

Pensaci e scrivimi il tuo pensiero sulla percezione del “vecchio e del nuovo”..

Intanto andiamo avanti con il NOSTRO SISTEMA, facciamo girare bene quello.

E proprio perché è nostro e porta alla libertà anticipata.. proprio per questo, che sarà un bel cammino.

Massimiliano Acerra
Allenatore Mipai.


 

Lascia un tuo commento in relazione al tema trattato. Uno spunto. Servirà per migliorare, interagire, crescere e imparare.

IMPORTANTE: Mipai è il “movimento internazionale per il raggiungimento della pensione anticipata indipendente”.
Insieme mettiamo in atto il NOSTRO stile di vita, il nostro protocollo e i nostri metodi certificati ed “Evergreen” per raggiungere questo obiettivo con la serenità dell’anima.

ACCEDI al nostro mini-corso in 6 lezioni gratuite per comprendere ed attuare il sistema ed i protocolli MIPAI che portano tutti alla pensione anticipata indipendente.
Accedi al corso “MIPAI START IN ACTION”


Calcola la tua pensione anticipata indipendente con il calcolatore proprietario MIPAI.
Scopri in quanto tempo puoi raggiungerla!

Se non lo hai già fatto, accedi al canale Telegram MIPAI, per stare ancora più “vicini”. Con aggiornamenti e soprattutto audio, pensieri e parole del giorno. A sorpresa.

Accedi al canale You tube MIPAI. Condividiamo tutta la nostra evoluzione. E’ il canale principale dove visionare in video la nostra avventura, il nostro percorso.

Accedi al gruppo “MIPAI – Opportunità Vincenti” su Facebook dove lavoriamo insieme su tutti i metodi e le strategie e le alternative per creare una vita di rendite e grandi soddisfazioni. Per interagire.

PUOI FAR CONOSCERE I METODI E LA FILOSOFIA MIPAI AI TUOI AMICI FACENDO CIRCOLARE QUESTO REPORT.

Per qualunque informazione o richiesta puoi scriverci o commentare.

Siamo e saremo sempre con te, nel cammino di vita verso la pensione anticipata indipendente.


VISIONA IL VIDEO:

Unisciti alle migliaia di persone che hanno scoperto come creare e raggiungere la propria Pensione Autofinanziata Indipendente.

Prenota una chiamata con un Allenatore MIPAI e richiedi il tuo piano gratuito di pensionamento personalizzato.

Grazie a questo piano e all'aiuto dell'Allenatore scoprirai quale risultato puoi raggiungere, come ed in quanto tempo.

Ogni grande obiettivo inizia sempre con il primo passo!

COS’É IL MIPAI

Il MIPAI (Movimento internazionale per la pensione anticipata indipendente) è il primo ed unico movimento di persone che hanno un obiettivo ben preciso:

“raggiungere la pensione in pochi anni, in maniera autofinanziata e indipendente, senza inps, assicurazioni o altri intermediari.”

L’unica alternativa concreta all’Inps per raggiungere la pensione in maniera anticipata e con molti più soldi.

Post Recenti

Post Popolari